Privacy Policy

Divorzio


Freccia Blu

Nelle unioni coniugali tra italiani e cubani, qualora il matrimonio venga celebrato in uno dei due paesi e trascritto nell’altro, sarà necessario in caso di divorzio, che la relativa sentenza venga legalmente riconosciuta nell’altro stato. Fin quando ciò non avvenga le parti risulteranno ancora legalmente sposate con le conseguenze giuridiche derivanti.

Divorzio a Cuba:   <Link

Divorzio per Giusta Causa con il consenso di entrambe le parti:
Per i processi di divorzio giudiziale ottenuti attraverso il consenso di entrambe le parti, occorre che ambedue i coniugi conferiscano procura a favore degli Avvocati della Consultorìa Jurìdica Internacional affinchè li rappresentino davanti al Tribunale competente, uno per la presentazione della domanda giudiziale e l’altro per esprimere il consenso al divorzio. Il Tribunale in questo caso emette sentenza prescindendo dalla presentazione di prove. Nel caso che esistano figli minorenni nati in costanza di matrimonio occorrerà che gli accordi dei coniugi in relazione alle misure riguardanti i figli siano presenti nella procura.

Divorzio per Giusta Causa senza consenso del convenuto:
Per questo tipo di processo è necessario notificare al convenuto la domanda di divorzio nella sua residenza, effettuata la notifica, nel caso in cui la parte convenuta non si costituisca entro il termine legale per opporsi alla domanda, il Tribunale dichiara la contumacia e continua il processo in sua assenza. In tale circostanza il Tribunale richiede la presentazione di prove testimoniali.

La sentenza di divorzio cubana affinché abbia valore in Italia e possa pertanto essere riconosciuta dal nostro ordinamento, deve essere dettata da un Tribunale di Giustizia Civile, deve contenere tutti i requisiti formali e sostanziali previsti dalla vigente legislazione italiana e deve essere emessa nel pieno rispetto dei diritti essenziali della difesa

Divorzio in Italia:   <Link

Il divorzio è una delle cause di scioglimento del matrimonio.
In Italia il divorzio è subordinato all’esistenza di due condizioni: una soggettiva (la fine della comunione spirituale e materiale tra i coniugi) e l’altra oggettiva il cui accertamento è rimesso al giudice e le cui fattispecie sono tassativamente previste dalla legge.
Tra le diverse ipotesi previste, la più frequente è costituita dal divorzio a seguito di separazione consensuale ovvero giudiziale, purché siano decorsi tre anni dalla comparizione dei coniugi dinanzi al presidente del tribunale.
La forma del provvedimento giuridico che pone fine allo scioglimento del matrimonio è quello della sentenza ed essa può essere validamente emessa solo da un Tribunale di Giustizia Civile.
A differenza della legge italiana che prevede per il divorzio un doppio stato di giudizio e il decorso triennale tra il primo stato (separazione) e l’inizio del secondo stato (divorzio), la legge cubana prevede per il divorzio un unico stato di giudizio.

This blog is monetized using Are-PayPal WP Plugin