Privacy Policy

Matrimonio a Cuba


Freccia Blu

1 – DOCUMENTI DEL CONIUGE ITALIANO (In Italia)

Iniziate a procurarvi i documenti seguenti, in funzione del vostro attuale stato civile:
1 – CELIBE/NUBILE : Cerificato di Nascita e Certificato di Stato Libero.
2 – DIVORZIATO: Certificato di Nascita Certificato di Stato Libero e Sentenza di Divorzio.
3 – VEDOVO: Certificato di Nascita, Certificato di Stato Libero, Certificato di Matrimonio e Certificato di Morte del coniuge precedente.

SE IL CITTADINO ITALIANO E’ DI ORIGINE CUBANA,  IL CERTIFICATO DI NASCITA PUO’ ESSERE PRESENTATO ANCHE IN FOTOCOPIA.

Per quanto riguarda i cerificati, di Nascita e Stato Libero, rihiedete all’Ufficio Anagrafe del vostro Comune se ve li possono rilasciare in formato “plurilingue”, questo consente un risparmio sui costi delle traduzioni da produrre ai relativi uffici consolari della Ambasciata di Cuba in Italia.
Attenzione, nel Certificato di Nascita al punto “Altre Enunciazioni dell’Atto”, non deve esserci scritto niente, altrimenti anche questo documento dovrà essere tradotto.

Costi dei certificati presso l’Anagrafe del vostro Comune: corrispondono ai diritti di segreteria applicati, quindi non più di qualche euro.
Tempi: immediati

Legalizzazione Italiana dei certificati e documenti, portare i certificati alla Prefettura (Ufficio Legalizzazioni) per la legalizzazione per l’estero e specificare che sono per Cuba.

Costi della legalizzazione in prefettura: nessuno.
Tempi: normalmente 1-3 giorni per la riconsegna dei certificati legalizzati.

Legalizzazione Cubana dei certificati e documenti, andare alla sezione Consolare Cubana di vostra pertinenza, a Milano se si è del Nord Italia, a Roma se si è del Sud Italia e consegnate i certificati e documenti per la ulteriore legalizzazione cubana.

Nel caso che, oltre ai certificati di Nascita e Stato Libero,(caso celibe) ed eventualmente di matrimonio del coniuge defunto e di morte del coniuge precedente (caso vedovo), o della Sentenza di Divorzio (caso divorziato), occorre provvedere oltre alla loro legalizzazione in Prefettura, anche alla traduzione giurata in Spagnolo, del Certificato di morte del coniuge precedente (caso vedovo) o della Sentenza di Divorzio (caso divorziato).

Nel caso di Matrimonio per Procura oltre alla documentazione precedentemente elencata, la parte italiana dovrà inviare a Cuba la procura per contrarre matrimonio stipulata davanti al competente Console di Cuba in Italia.
ATTENZIONE: La Procura dovrà essere firmata personalmente davanti al competente Console di Cuba in Italia.
Affinché la parte italiana possa concedere la procura, dovrà disporre dei dati personali della parte cubana e della persona a favore della quale viene concessa, che sarà quella che lo rappresenterà nell’atto matrimoniale. Questa persona potrà essere di qualsiasi sesso sia parente che amico.

Scarica il Modulo  (modulo interattivo che potrai compilare e poi stampare)

Fac-Simile della Richesta:

Poder Especial para Contraer Matrimonio

El suscrito/a: (Poderante)
Apellido ………………………… Nombe …………………………
Ciudadanía ……………………. Sexo ……………………………

nacido/a en ……………………. el ………………………………..
Profesión ………………………. Estado Civil ……………………
Numero de Pasaporte o Identidad Personale …………………..
Residente en ………………….. Estado ………………………….
Calle ……………………………..n°………………………………..

Doy el nombramiento como procurador, al señor/ra: (Apoderado)

Apellido ………………………… Nombe …………………………
Ciudadanía ……………………. Sexo ……………………………
nacido/a en ……………………. el ………………………………..
Profesión ………………………. Estado Civil ……………………
Numero de Pasaporte o Identidad Personale …………………..
Residente en ………………….. Estado ………………………….
Calle ……………………………..n°………………………………..

Para que en nombre y representación del/la Poderante proceda a realizar todas las diligencias pertinentes para tramitar y llevar a cabo la ceremonia del Matrimonio con el/la señor/ra:

Apellido ………………………… Nombe …………………………
Ciudadanía ……………………. Sexo ……………………………
nacido/a en ……………………. el ………………………………..
Profesión ………………………. Estado Civil ……………………
Numero de Pasaporte o Identidad Personale …………………..
Residente en ………………….. Estado ………………………….
Calle ……………………………..n°………………………………..

Lugar …………………………… Fecha ………………………….

Firma del/la Solicitante ……………………………………………

Costi legalizzazioni cubane: se i certificati sono in modello plurilingue, 110 euro ogni certificato, se i certificati sono in italiano, 220 euro ogni certificato, la legalizzazione della sentenza di divorzio ha un costo di 200 euro. Costi della traduzione: 80 euro a certificato.
Se la pratica viene seguita dalla nostra Associazione, si dovranno aggiungere 25 euro per processi non personali.

Costo della Procura: 150 euro + 25 euro per processi non personali.
Tempi: da 1 a 3 settimane

Ecco gli indirizzi delle sezioni consolari di Cuba in Italia:

Ambasciata di Cuba a Roma sezione consolare
(competente per il Centro-Sud Italia, a partire da Toscana-Marche, isole incluse)
via Licinia, 7 – 00153 Roma.
Tel.: 06 571724217 – 571724257 (dalle ore 15,30 alle ore 17)
Fax sezione consolare: 06 5782032

Consolato generale di Cuba a Milano
(competente per tutto il Nord-Italia, a partire dall’Emilia Romagna)
via Pirelli, 30 – Milano
Tel.: 02 67391344
Fax: 02 66712694

2 – DOCUMENTI DEL CONIUGE CUBANO (In Cuba)

Nel frattempo anche il vostro futuro coniuge deve procurarsi i documenti relativi al suo stato civile:
Certificato di Nascita e Certificato di Stato Libero nel caso sia Celibe/Nubile e la sentenza di divorzio nel caso sia divorziato/a.

Questi documenti non devono essere legalizzati o tradotti, in quanto l’uso che se ne fa è interno allo stato del vostro futuro coniuge, vanno richiesti al corrispondente ufficio anagrafe della città di residenza del vostro coniuge, presso gli uffici del REC (Registro Civil)
Costi dei certificati in Cuba: qualche pesos di Moneta Nacional (MN)
Tempi: dai 2 giorni alle 3 settimane

3 – RICHIEDERE PASSAPORTO PER IL CONIUGE STRANIERO (solo nel caso non disponga di questo documento)

Ovviamente questo documento di viaggio, è da richiedere solo nel caso che il vostro futuro coniuge ne sia sprovvisto e nella ipotesi che a seguito del matrimonio sia intenzione degli sposi fare ingresso in Italia.
La richiesta del passaporto si fa presso la Oficina de Imigracion della città in cui risiede il cittadino cubano, saranno gli stessi funzionari dell’Imigracion a informare dei documenti e foto-tessere necessarie a produrre il passaporto.
Costo del passaporto: circa 55 cuc
Tempi per la consegna: circa 20 giorni
Il passaporto può anche essere richiesto tramite gli uffici della Consultoria Juridica, con un esborso maggiore (180 cuc) ma n tempo di attesa minore, circa una settimana.

4 – RICHIEDERE APPUNTAMENTO PER VISTO IN AMBASCIATA ITALIANA IN CUBA

l’Ambasciata Italiana in Cuba, ha reso disponibile “on-line” un sistema di prenotazione degli appuntamenti per essere ricevuti e presentare tutta la documentazione necessaria per il rilascio del visto.
Tenete presente che l’appuntamento per presentare la documentazione per il visto del vostro coniuge, è di estrema importanza per l’organizzazione del matrimonio stesso, specialmente se si desidera fare rientro in Italia con il coniuge.
Per la richiesta di visto, visitare questa pagina “Istruzioni per il coniuge”

5 – SPOSARSI IN CUBA

Dovete andare alla Consultoria Giuridica Internazionale (in Habana si trova in Calle 16 e/  3 y  5 Miramar-Paya), fatevi indicare dal “receptionist” qual’è l’ufficio notarile per i matrimoni e consegnate i documenti che avete preparato in Italia, il vostro passaporto, la carta di identità del coniuge e i dati della carta di identità di due testimoni (non familiari del coniuge Cubano).
Fissate con il funzionario Notaio, la data del matrimonio, normalmente dopo circa 3 giorni. Alla data definita, andate a “celebrare” il matrimonio (ovviamente anche con i testimoni) e fate le dovute firme sugli atti. A seguire di altri 1-2 giorni, ritornate per ritirare i documenti di matrimonio.

Più precisamente, quello che vi viene consegnato dalla Consultoria Juridica, sono i documenti noti come “estratti di certificato di matrimonio”, uno legalizzato per l’estero ed uno non legalizzato per uso cubano.
Costo per la pratica notarile e protocollizzazione del matrimonio: 625 CUC più 15 CUC di bolli più 150 MN di bolli.
Tempi per matrimonio in Consultoria: 2-4 giorni

6 – TRASCRIZIONE DEL MATRIMONIO IN ITALIA (tramite i servizi consolari della Ambasciata Italiana in Cuba)

Per dare validità in Italia al matrimonio appena contratto in Cuba, tramite i servizi consolari della Ambasciata di Italia in Cuba, occorre legalizzare il certificato di matrimonio.

La legalizzazione si fa presso il MINREX che si trova in Calle H dentro 5 y Calzada – Vedado.
Costo della legalizzazione: 5 CUC di bolli e 30 pesos MN di bolli
Tempi: da 1 a 30 giorni

Bisogna poi tradurre il documento legalizzato, la traduzione va fatta all’ufficio ESTI (Equipo de Servicios Traductores y Interpretes) che si trova in Calle 11 dentro D y E.
Costo della traduzione: 15 pesos MN.

Fotocopiate i documenti appena fatti e recatevi  presso la Ambasciata di Italia, uffici consolari sportello legalizzazioni, in quanto la trascrizione del matrimonio consiste anzitutto nel legalizzare i documenti stranieri.

Leggere le Istruzioni da sito dell’Ambasciata
Scarica il Modulo  (modulo interattivo che potrai compilare e poi stampare)

Viene rilasciata la copia dei documenti, con un timbro dichiarante che l’originale è stato consegnato ad uso trascrizione in Italia, (non perdete questa copia timbrata, servirà successivamente all’ufficio visti).
Costo legalizzazione e trascrizione: 9 euro
Tempi: nella giornata di apertura dello sportello consolare

7 – RICHIESTA DEL VISTO DI INGRESSO IN ITALIA PER IL CONIUGE

Recatevi di nuovo in Ambasciata con il coniuge (in Ambasciata fanno entrare solo la persona che deve svolgere la pratica) e fate fare la pratica di richiesta del visto tipo “familiare al seguito” in modo da viaggiare assieme, oppure “riunificazione familiare”, la scelta del tipo di visto è legata alla vostra permanenza in Cuba.
Dal 1° ottobre, sarà attivo uno sportello prioritario per la ricezione delle domande di visto per ricongiungimento familiare riservato ai cittadini cubani familiari di cittadini italiani entro il 1° grado di parentela.  I soggetti interessati non saranno pertanto più tenuti a munirsi di previo appuntamento. Lo sportello sarà aperto il martedì ed il giovedì, dalle ore 09.30 alle ore 12.00. Nei giorni prestabiliti, sarà ammesso un numero massimo di 20 utenti, sulla base dell’ordine di arrivo.
Allo sportello dovranno essere consegnati i seguenti documenti:

- Modulo di domanda del visto per gli stati Schengen
ritiratelo direttamente in Ambasciata
Modulo di richiesta di ricongiungimento familiare
(modulo interattivo che potrai compilare e poi stampare)
Copia del certificato di matrimonio con il timbro dell’Ambasciata che vi aveva rilasciato l’ufficio legalizzazioni
Una foto tessera del coniuge richiedente il visto
Copia del passaporto del coniuge Italiano
Copia ed originale del passaporto del coniuge Cubano

Costo del visto: questo tipo di visto è gratuito
Tempi: 7 giorni

8 – RICHIESTA DEL PRE

Il vostro coniuge una volta che ha ottenuto il visto, dovrà recarsi presso l’Oficina de Imigracion della sua città per richiedere il PRE (permiso residencia al exterior)
Costo: 150 CUC
Tempi: da 15 a 30 giorni

9 – INGRESSO IN ITALIA

Gli stranieri, sposati con cittadini Italiani e che intendono soggiornare in Italia devono chiedere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo. Può essere richiesto direttamente alla Questura presentando i seguenti documenti:

- 3 Fotocopie del passaporto del coniuge completo di visto
– 4 Fotografie formato tessera
– Fotocopia di un documento che attesti la qualità di familiare (certificato di matrimonio) e, ove richiesto, di familiare a carico.
– Fotocopia dio richiesta di iscrizione anagrafica del coniuge familiare di cittadino italiano (la ricevuta rilasciata dall’Ufficio Anagrafe dopo aver provveduto a fare richiesta di iscrizione per il coniuge)
– Fotocopia di un documento del coniuge italiano
– Marca da bollo telematica da 14,62 euro

Per maggiori dettagli guardare il sito della Questura: Questure sul web

NON DIMENTICATE:

Di provvedere alla richiesta del Codice Fiscale presso gli uffici della Agenzia delle Entrate presentando i seguenti documenti:
- Carta di soggiorno o permesso di soggiorno valido o ricevuta di richiesta dello stesso
- Fotocopia del passaporto in corso di validità

Di richiedere l’iscrizione al servizio Sanitario Nazionale, cioè la tessera sanitaria presso la ASL di vostra competenza, con la ricevuta della richiesta della carta di soggiorno.

This blog is monetized using Are-PayPal WP Plugin